il problema è proprio quello

Il disastro di ieri in provincia di Messina ci ricorda una delle cose da fare più urgenti, se non la più urgente, per evitare che la Sicilia e l’Italia tutta si trasformino in una colata di fango: un piano di manutenzione e demolizione quando necessario delle cubature esistenti, la messa in sicurezza delle infrastrutture (senza dimenticare le dighe, che sono vere e proprie bombe a tempo).

Qualche tempo fa, girando per la Calabria e la Sicilia, ho visto decine se non centinaia di palazzine incompiute, coi ferri dei pilastri arrugginiti esposti alle intemperie, in attesa di lavori di completamento che non verranno mai eseguiti. E questo ci porta alla Grande Stupidaggine: avere diseducato i cittadini all’investimento fallito del mattone, aver permesso di credere alll’illusione che le cubature, condonate innumerevoli volte, siano un investimento e sinonimo di sviluppo. In un moto di rabbia viene da dire " se sei così scemo da farti una palazzina su un fronte di frana sei scemo e te lo meriti", ma è semplicistico e sbagliato: sono le istituzioni che hanno il potere e le competenze di evitare queste trasformazioni perverse, in un anello di retroazione maligno invece si incoraggiano comportamenti nei riguardi del territorio alla lunga suicidi, spinti dalla abietta logica del populismo per la quale "se questo è ciò che vogliono, allora diamoglielo".

Advertisements

3 Responses to “il problema è proprio quello”

  1. aquatarkus Says:

    Pane et Cementa

  2. AdRiX Says:

    “Noi l’avevamo previsto” dice. La faccia come il culo è attributo di merito, nel Paese all’incontrario.

  3. caporaleReyes Says:

    “noi l’avevamo previsto” l’ho preso come ulteriore indizio che l’uomo orami non sa più quel che fa e che dice.


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: