facciamo i conti

Accorpando i risultati delle quattro migliori squadre europee il bilancio delle Olimpiadi 2008 non è poi così lontano dalla Cina, anzi

(con 1200 milioni di persone un Paese può permettersi di dominare senza sforzo vien da pensare)

Advertisements

3 Responses to “facciamo i conti”

  1. lester Says:

    Vero. Però diciamo che:
    1) Questo conto è falsato dai limiti di atleti per nazione: ad es.,in ogni gara di nuoto ogni paese può iscrivere massimo 2 atleti, per cui ci sono 2 cinesi ogni 8 dell’eu (meglio west-eu) come l’hai definita tu.
    2) 10 anni fa la Cina aveva la stessa popolazione, e non dominava. La novità è che ha messo in pratica il suo potenziale (poi vedremo a Londra se dura).
    3) il rapporto medaglie/popolazione è una misura interessante, e ci dice che la Cina è molto dietro l’Europa Occidentale, e i paesi più forti del mondo sono Giamaica, Australia e Cuba. Però è anche vero che il Lussemburgo ha un PIL per abitante superiore agli Stati Uniti, ma in sede WTO credo conti un filino meno…

  2. nikapov Says:

    4) se dovessimo basarci sul rapporto medaglie/popolazione, la Cina avrebbe dovuto vincere circa 2000 medaglie d’oro* 😉

    *joke cha girava tra i giornalisti in Cina, in risposta a chi calcolava un bilancio lusinghiero per l’Italia.

  3. AdRiX Says:

    Io ho usato solo EU tra i primi 10. Coi criteri di esclusione che cita Lester (e selezionando i migliori delle varie discipline), e includendo tutti i paesi EU, sono sicuro che anche per la Cina sarebbero cazzi 🙂


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: