Improvvisamente, la sera scorsa

In un pomeriggio al calor bianco, si sparge la notizia. Sull’Etna, suona lui, Mike Stern. E decido, ci vado. Però sul paesino etneo, ci si incontra un amico che suona il sax, e si scopre che suoneranno anche lui, e lui. E anche lui al sax tenore,.

Il concerto inizia in ritardo di un’ora, e subito la musica si mostra potente, divertente, ricca. Sì, che genere suonano? domanda il passante. Una jazz fusion trascinante e mai fine a sé stessa, sono tanto tanto bravi e nonostante questo comunicano, emozionano. Uno degli esempi migliori di come il jazz moderno sia vivo, vivissimo.
L’intensità degli applausi dopo i solo mostra & dimostra che il 40% del pubblico è di chitarristi, il 40% batteristi, il rimanente 20% amano la buona musica.

Peccato solo non ci fosse lei.

(The Mike Stern Band, a Zafferana Etnea, ieri sera)

Advertisements

2 Responses to “”

  1. utente anonimo Says:

    lei non ha link (fffffffffff, curiosa!!!)
    stre’


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: