Nostalgia – Tragedia in due battute

Un palcoscenico disadorno. Ai lati le quinte, oramai non più nere ma grigiastre e polverose. Il fondale è una spiaggia mal dipinta e sbiadita. con la prospettiva un po’ sbagliata. Su due sedie di legno, i due Anziani Comici.

Comico A: Che nostalgia, vero? Un tempo il pubblico di questo teatro eplodeva in boati di risate solo al nostro ingresso. Bei tempi.
Comico B: Vero, vero. Ti ricordi la scenetta del dentista e l’arcivescovo? Favolosa. Si sbellicavano. E i critici ci adoravano! [(sussiegoso) "mai una volgarità, mai fuori dai binari"], eppure riuscivamo lo stesso a dire ciò che volevamo.
Comico B: Eh. Avevamo forza, impeto, sentimento. E regalavamo allegria, gioia, contentezza.
Comico B: Facevamo l’umore.

– sipario –

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: