– Salve! Cooome sta, è davvero tanto tempo che non ci si vede!
– Dottoressa, la pianti coi salamelecchi. E poi, non è mica in carattere con il suo personaggio, o almeno quanto mi ricordavo del suo personaggio.
– Lei riesce sempre a non apparire un gentiluomo, sig. AdRiX: se non altro, ammiro la sua coerenza.
– Coerenza un accidente. Fino all’ultima volta era cortesemente professionale, ed ora mi accoglie cinguettando. E invece del tailleur con fodera in lamiera, indossa pantaloni a vita bassa, bolerino e camicetta-mostro-il-pancino. Ha un piercing all’ombelico! E i suoi occhiali da preside anni cinquanta, spariti. E gli stivali, perdìo, dottoressa confessi, è innamorata di un paziente o ha appena divorziato.
– Non sono faccende che la riguardano. …… Come mai ha deciso di tornare?
– Avevo voglia di fare due chiacchiere, e le nostre sono deducibili. Mi sdraio sul divano.
– A proposito di cosa?
– Mah, tutto e niente. L’orgasmo femminile, i celenterati, il concetto di moderno nella pubblicità, i rapporti di coppia… scelga lei. Lei ad esempio, è vaginale o clitoridea?
– Con tutto il rispetto che le devo per la sua condotta cristallina fino ad oggi ho la netta sensazione che stavolta sia venuto esclusivamente per cazzeggiare. Anche se ho la sensazione che ci sia qualcos’altro, sotto sotto. Sputi il rospo.
– E va bene. Ho la sensazione che tutti mentano. Da chi lo fa per professione lo accettavo: politici, pubblicitari, giornalisti. Ma ora ho la sensazione che mi menta consapevolmente chiunque, anche il forno a microonde. Un minuto a quattrocento watt. Perché? Sei sicuro? Che intenzioni hai? Guardo il decolleté di una collega e mi chiedo se abbia un pushup. Ma soprattutto, un dubbio che è quasi una certezza davvero mi… scoraggia.
– Sembra che siamo arrivati al nocciolo. Però…
– Però?
– Però se desidera tergiversare, ci possiamo arrivare pian piano.
– Essendo una donna colta e intelligente avrà notato che siamo in campagna elettorale.
– La pianti lei ora. La presa del potere dei nostri tempi, sig. AdRiX. Tutto l’arsenale creato dagli psicologi, l’arte consumata del consenso mai teorizzata e tuttavia messa a punto nei secoli, intimidazioni, lusinghe, bombardamenti mediatici, sono gli aspetti che mi interessano. Professionalmente. Perché si cruccia tanto? Nessuna delle menzogne prodotte nella circostanza è particolarmente nuova.
– Si sbaglia. Qualche tempo fa l’hanno concepita degli ingenui, ed è subito stata usata senza ritegno da tutti coloro che potevano trarne vantaggio.
– Va bene, ora però me la nomini con esattezza. Per favore.
– La cosiddetta seconda superpotenza non conta un beneamato.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: