Favoletta Morale II – MMV

Era circondato da apparecchi che gli consentivanto la massima possibilità di ascolto interattivo, archiviazione, trasferimento di brani, catalogazione, broadcasting, scambio.

Era felice del design accattivante ed ergonomico di apparecchi e applicazioni sul suo terminale portatile e maneggevole.

Fu in estasi quando, impiantato in una piccola piastrina dietro l’orecchio, il nuovissimo neuroPod gli fece ascoltare ciò che preferiva attingendo da un archivio sterminato e piacevole da esplorare. E la setosa qualità sonora dei microaltoparlanti installati nei suoi condotti auricolari lo mandavano in visibilio.

Ascoltava comunque musica superflua, tristemente banale e ripetitiva, ma non lo sapeva.

Advertisements

2 Responses to “”

  1. utente anonimo Says:

    In ogni caso era felice, sinchè il suo spettro preferito, l’obsolescenza dell’hardware, non arrivava a passo leggero canticchiando il gingle della Intel.

  2. edi Says:

    adrix, tu lo sai che ora mi porto la testa col neuropod


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: