A mente fredda

E cuore ancora più freddo e triste segnalo un illuminante post di Kaos sulle elezioni catanesi. Lui è stato testimonio oculare.

Advertisements

6 Responses to “”

  1. edi Says:

    quello che dice kaos l’ho sentito dalla stragrande maggioranza di amici che hanno fatto i presidenti, i segretari e/o gli scrutatori. Scioccante coincidenza?

  2. kaosct Says:

    La cosa che più mi dispiace è sentire politici e media lamentarsi ad ogni tornata elettorale di: a) lentezza nelle operazioni di spoglio b) presunte irregoralità ad opera di Presidenti di sezione compiacenti.
    Mai nessuno, neanche i prefetti o il Ministro dell’Interno, che spenda due parole di ringraziamento per gente che per un tozzo di pane si rinchiude tre giorni in un’aula e si trova costretto a dover applicare un diverso sistema elettorale: proporzionale, maggioritario, scheda unica, scheda doppia, voto disgiunto, preferenza unica e preferenza multipla.
    Se si pretende regolarità assoluta perchè non si precettano funzionari ministeriali ?

  3. babatikidido Says:

    Concordo sull’illuminanza del post di Kaos, davvero… Nervoso ed arrabbiato, e pure un pizzico malinconico.

    (pauer is back)

  4. scialliventagli Says:

    altro che coincidenza!!! Allucinante realtà, ed anche solo parziale, in alcuni casi.

  5. caporaleReyes Says:

    oggi è un meraviglioso sabato di sole e vien da parlare d’altro. tanto più che, lo so, a far certi discorsi si passa per un leghista sparatissimo. ma ho fatto lo scrutatore anch’io ai tempi e mi ha molto colpito che alle 8 di lunedì (cinque ore dopo l’inizio dello scrutinio, ostia) non si sapessero ancora i risultati. è un’enormità.
    voglio dire, ai miei tempi, scrutatori e presidente venivano chiamati separatamente in comune una sera la settimana prima del voto, gli si faceva un minimo di formazione. al momento di iniziare lo scrutinio il presidente diceva ai rappresentanti di lista: voi state qui. e si cominciava. se su una scheda non si riusciva proprio a trovare l’accordo c’era anche una categoria particolare, non mi ricordo il nome esatto, fai conto “dubbie”, si metteva la scheda in una busta a parte, sulla scheda finale si metteva “dubbie, 1”, presidente e scrutatori si bevevano un bianco e fuori tutti dalle palle. due ore, bianco compreso. vai, se per caso ti capitava al seggio un qualche insegnante medio – temibilissimi per la loro innata lentezza e capziosità – tre ore.

  6. utente anonimo Says:

    Consolati, Adrix. Al ballottaggio abbiamo preso Sestu, Iglesias, Porto Torres e la Gallura. Cioè 4 a 0. Altro che rivincita della CdL… Ora, se solo Rutelli…


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: