Quando i bambini fanno Ooooh

Chi sa indicarmi una bella canzone gioiosa da far cantare ad un coro di bambini? Magari in italiano, scoppiettante e affettuosa?

Advertisements

25 Responses to “”

  1. PlacidaSignora Says:

    Boh…Mi vengono in mente solo “Per fare un tavolo, ci vuole il legno…” e “C’era una casa molto carina senza soffitto senza cucina…”. Non sono molto scoppiettanti, però. Ti sei messo a fare Mariele Ventre?

  2. AdRiX Says:

    Serve a mia sorella per uno spettacolino coi bimbetti suoi alunni :-*

  3. AdRiX Says:

    Lizaveta: la SorellAdriX vorrebbe una canzone “adulta”, ci pensa lei a semplificarla per i pupi :-*

  4. Chettimar Says:

    La Società dei magnaccioni.

  5. utente anonimo Says:

    il suggerimento del Piccolo Chettimar Italiano suona vieppiù a dileggio, ma quando sarà lui a insegnare ai bambini “Ci son due coccodrilli e un orango tango…” ne riparleremo 😉

  6. Ecate_ Says:

    A me viene in mente questa, ma mi sa che il refrain è scholastically uncorrect … forse potrebbe provare con Britti o un commercialissimo Bennato (comunque sul sito linkato ne trova mille e non più mille) 😉

  7. utente anonimo Says:

    Io voto per la proposta di Lizaveta, “Montegrappa tu sei la mia patria, papppappappapapà”.
    Ragioni affettive, cerca di capirmi, me lo sto ammirando proprio ora dalla finestra della mia (ex) camera da letto.
    nikapov

  8. PlacidaSignora Says:

    E poi “Montegrappa” è indubbiamente pià scoppiettante di “Tapum tapum”, “Bombardano Cortina oìlì, dicon che gettan fiori, oilà…” o “Sul Ponte di Perati, bandiera nera, l’è ‘l lutto dell’alpino che va a la gue-e-ra…”
    Le so tutte, tutte tutte tutte…;-)

  9. PlacidaSignora Says:

    Non era la Carrà con un sacco di altra gente? “Sarà capitato anche a voi, di avere una musica in testa…” Una Canzonissima o qualcosa del genere.

  10. utente anonimo Says:

    Nik, ti stai facendo il cosiddetto “ponte di Bassano” questo uichend?

  11. PlacidaSignora Says:

    No carrà. Sylvie Vartan! Maro’ quanto tempo fa…

  12. utente anonimo Says:

    io ho trovato un’interpretazione di Mina, non ricordo.
    Mi barluma in mente che una Canzonissima Mina la fece con la Carrà però.

  13. utente anonimo Says:

    Sylvie Vartàn, beccata!

  14. PlacidaSignora Says:

    Tra il resto gli autori erano due grandi…Uno forse Kramer, se non erro.
    Ne fecero anche un film. Con Bobby Solo e la Vartan e tutta quella generazione lì.
    E’ carina per i bambini; facilissima e orecchiabile.

  15. lizaveta Says:

    Bella, me la ricordo!

  16. lizaveta Says:

    Brava Pla!
    Saresti servita alla maestra di mio figlio che con queste evocazioni risorgimentlguerresche in questi mesi le abbiamo ripassate tutte.
    Uhm…
    Perchè il commento sotto non mi ha preso la mia cantata?
    Sylvie Vartan me la ricordo anch’io!
    E anche l’accento con cui cantava quella canzone.
    (abbiamo trasmesso l’angolo delle chat del we)

  17. lizaveta Says:

    Però sarebbe anche bella “la bandiera dei tre colori”.(se questo è il titolo)
    🙂
    Eddai che siamo in pieno trend revanscista 😉

  18. utente anonimo Says:

    ‘gnoranti… Zum Zum Zum è di Bruno Canfora (quello di “Canfora… che faccio?” di panelliana memoria) e nella versione originale, cioè come sigla di Canzonissima, era semplicemente cantata da un coro. La riprese la Vartan in un 45 che ho posseduto carnalmente, e credo anche Mina. A mia figlia comunque piace Rita Pavone.
    Ivy

  19. PlacidaSignora Says:

    Un coro composto da tutti i cantanti di Canzonissima, vero.

  20. utente anonimo Says:

    Adrix, sì, sono in pieno ponte di “quasi Bassano”.
    Ah, a proposito, perché non “Sul ponte di Bassano noi ci darem la mano ed un bacin d’amoooor” ?
    Nikapov

  21. gilgamesh Says:

    Io ti consiglierei di chiedere a Zu, ché la Cajuina canta, e così magari gli fai passare la malinconia odierna.

  22. utente anonimo Says:

    Zumzumzum è stata accettata con entusiasmo, anche per via del testo (“era un coro di bambini che cantava in una scuola ripetendo sempre zum zum zum…”). Missione compiuta, grazie a tutti per la partecipazione e a Ivy per la sua fastidiosa competenza 😛

  23. utente anonimo Says:

    Jonny Bassotto di Bruno Lauzi

  24. copiascolla Says:

    La bella tartaruga. Fa così:

    “La bella tartaruga che cosa mangerà
    chi lo sa
    chi lo sa
    due foglie di lattuga e poi si riposerà
    ah ah ah 
    ah ah ah
    la tartaruga 
    un tempo fu
    un animale che correva a testa in giù
    come un siluro filava via
    che mi sembrava un treno sulla ferrovia
    ma avvenne un incidente
    un muro la fermò
    si ruppe qualche dente
    e allora rallentò
    la tartaruga
    dall’ora in poi lascia
    che a correre pensiamo solo noi
    perché quel giorno poco più in là
    andando piano lei trovò
    la felicità
    un bosco di carote
    un mare di gelato 
    che lei correndo troppo non aveva mai notato
    e un biondo tartarugo corazzato che ha sposato un mese fa!

    La bella tartaruga nel mare va perché
    ma perché
    ma perché
    fa il bagno e poi si asciuga dai tempi di Noè
    eh eh eh
    eh eh eh
    la tartaruga
    lenta com’è
    afferra al volo la fortuna quando c’è
    dietro una foglia lungo la via
    lei ha trovato la per là
    la felicità
    un bosco d’insalata
    un mare di frittata 
    spaghetti alla chitarra per passare la serata
    Un bosco di carote
    un mare di gelato
    che lei correndo troppo non aveva mai notato
    e un biondo tartarugo corazzato che ha sposato un mese faaaaaaaaa!”


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: